SmartMat: tappetino yoga intelligente da luglio 2015

L’ultima soglia per gli Yogi tecnologici! Un materassino che “sente e vede” come stiamo praticando e ci guida a voce durante la pratica

Ok, molti storgono già il naso, altri invece immaginano un guru tecnologico a loro completa disposizione…vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Un materassino yoga responsive che vi aiuterà a migliorare e raffinare la vostra pratica Yoga.” Questo il claim con cui la start up ha cominciato una campagna di fundraising su Indiegogo chiusa il 4/12/2012 dopo aver raggiunto il 289% della cifra che rappresentava l’obiettivo iniziale. Un successone per lo SmartMat, la cui data di consegna è prevista per il prossimo luglio 2015.

Lo SmartMat è un materassimo yoga responsivo che utilizza una tecnologia di sensori di movimento per fornire un feedback in tempo reale sui nostri allineamenti, la distribuzione dei pesi ed il nostro equilibrio. In pratica in Adho Mukha Svanasana (cane che guarda in giù) lo SmartMat leggerà come distribuiamo il nostro peso fra piedi e mani consigliandoci eventuali aggiustamenti.

Utilizzando i sensori di movimento, che determinano la pressione esercitata dal nostro corpo ed i punti in cui questa viene scaricata, il materassino preleverà i dati che trasferirà ad un’apposita app per smartphone (sia IOS che Android).

Parte del processo di settaggio iniziale del materassino è la calibrazione individuale, in cui l’app registra l’altezza, il peso, la lunghezza degli arti, oltre a ricordarsi quanto spesso lo yogi esegue le posizioni, in modo tale che il sistema possa fornire un feedback maggiormente accurato e darci anche un diario affidabile della nostra pratica.

Caratteristiche principali dello SmartMat:

SmartYoga

  • dimensioni identiche a quelle di un materassino standard – si può arrotolare;
  • mantiene la carica per 6 ore;
  • resiste al caldo fino a 110°F/43°C (quindi direi che non è il caso di utilizzarlo per una lezione di Bikram Yoga…);
  • possiede oltre 21.000 sensori che rilevano l’equilibrio, la pressione e l’allineamento nelle tue mani e nei tuoi piedi, dopodichè invia queste informazioni via Bluetooth alla SmartApp connessa al tuo cellulare o tablet (Ios o Android);
  • supporta il multiuser, cioè si possono settare i parametri per più persone (chiaro non per la pratica in contemporanea…);
  • può funzionare (senza connessione ad internet) in 3 modalità: A casa (istruzioni audio e video), Lezione Assistita (puoi sentire le istruzioni audio con degli auricolari bluetooth), e modalità Zen (lo SmartMat terrà traccia della tua pratica in silenzio, senza nessuna guida audio o video, potrai così usarlo durante una lezione di yoga e controllare i dati più tardi una volta arrivato a casa).

 

[rev_slider smartmat]

Sicuramente lo SmartMat rappresenta una sfida tecnologica per la Start Up, alla quale auguro ogni successo. Hanno creato un materassino a 3 strati, in cui quello interno dove contenere tutti i sensori che hanno dovuto resistere ad un processo di produzione ad alte temperature oltre ad essere flessibili per farci arrotolare il nostro materassino alla fine della pratica.

In ultimo un’app per tenere traccia della nostra pratica che a colpo d’occhio sembra soddisfare ogni aspettativa.

Si ma…Quanto Costa lo SmartMat?!

Nota dolente il prezzo finale è 447$, al momento è possibile solo pre-ordinare uno SmartMat al costo di 297$ (sconto early bird) – più le spese di spedizione che sono gratuite solo in Usa e Canada.

Se volete saperne di più o prenotare il vostro SmartMat visitate il sito dei produttori SmartMat.com.

Personalmente mi piacerebbe provare uno di questi materassini, non che creda possano sostituire un valido insegnante o la capacità di ascoltare il proprio corpo come principale guru…ma chi non ha mai utilizzato un mattoncino o una cintura mentre studiava la pratica di un’asana? E’ lo stesso, solo che questo parla 😉 …chissà…magari il prossimo anno…

Credit SmartMat

Aspetta c’è dell’altro!

2018-01-10T07:17:53+00:00Aprile 20th, 2015|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.